Marco Siciliano

La ricerca artistica di Siciliano può essere vista come un tragitto abilmente percorso in equilibrio tra fragili tenerezze e rigore progettuale. All’interno delle sue opere questi due approcci, che sono solitamente l’uno il risvolto della medaglia dell’altro, comunicano, interagiscono e producono esiti non banali.
La sua formazione da designer si relaziona con una spiccata passione per l’arte e la cultura visuale in genere, portando Siciliano a sperimentare armonicamente utilizzando linguaggi espressivi diversi.
Dal video, alla scultura, dalla fotografia all’installazione, Siciliano affronta le sue creazioni sempre in termini di progetto: è fondamentale in questo senso una forte ricerca contestuale realizzata a priori, cui segue una fase di sketching e formalizzazione che si conclude in un’interpolazione di suggestioni esterne e passioni.
A questo studio rigoroso si affianca però una sensibilità ed emotività profonda che riesce a ribaltare l’approccio iniziale e dona vita nuova alle opere. Queste sono investite della densità sentimentale dell’artista, del suo vissuto e di quelle emozioni e pulsioni che sono in fondo parte di ognuno, universali.
Come fossero bambini le opere di Marco Siciliano parlano al pubblico con spensieratezza e linee gentili, disvelando però, ad uno sguardo più attento, una tagliente onestà.

 


Marco Siciliano, classe ’91, nasce a Catalgirone.
Attualmente vive e lavora a Milano.